L’alleanza di destra italiana presenta il programma del governo – Südtirol News

Circa sei settimane prima delle elezioni parlamentari italiane, i partiti di estrema destra hanno presentato un programma congiunto, secondo quanto riportato dai media italiani giovedì sera. Entro 15 punti dal titolo “Per l’Italia”, i fratelli postfascisti Giorgia Meloni (Fratelli d’Italia/FdI), il populista leghista di destra Matteo Salvini e il conservatore Forza Italia si impegnano, tra gli altri, a tagliare le tasse e fedeltà a NATO. .

“Si tratta di un programma di governo che la coalizione attuerà dopo le elezioni del 25 settembre, quando l’Italia avrà finalmente un governo coeso in grado di dare risposte concrete al Paese”, affermano i vertici dei tre partiti, secondo l’agenzia di stampa ANSA. pomeriggio.

Nel primo punto del suo programma di base, l’alleanza legale cerca ancora una volta di convincere i suoi partner internazionali. “L’Italia è parte integrante dell’Europa, dell’Alleanza atlantica e occidentale”, ha affermato. In particolare è stato menzionato il rispetto degli “impegni assunti nell’ambito dell’Alleanza Atlantica”, in particolare a sostegno dell’Ucraina.

Nel settore energetico l’obiettivo è l’autosufficienza attraverso una transizione energetica sostenibile, il sostegno ai massimali di prezzo a livello europeo e il ritorno al nucleare. Obbligatoria anche l’introduzione delle elezioni dirette del Presidente e il taglio delle tasse per famiglie, aziende e lavoratori autonomi. Sono inoltre promessi un maggiore sostegno alle famiglie per aumentare i tassi di natalità e l’introduzione di asili nido gratuiti per i bambini piccoli.

Come previsto, la sicurezza e la lotta all’immigrazione illegale svolgono un ruolo importante in questo programma. Non si parla di blocco navale del Nord Africa, come ha recentemente auspicato Meloni. In generale, è stato promesso un “blocco dello sbarco per fermare la tratta di esseri umani in collaborazione con le autorità nordafricane”. Sono necessari anche hotspot al di fuori dell’Europa gestiti dall’UE.

Il documento è stato firmato da Meloni, Salvini e Berlusconi, oltre a rappresentanti di diverse liste di centrodestra minori. Secondo il programma di base comune, ogni partito di destra che partecipa alle elezioni parlamentari vuole presentare anche il proprio programma elettorale.

Si dice che il partito di estrema destra abbia buone possibilità di vincere le elezioni parlamentari italiane il 25 settembre. All’interno dell’alleanza di centrodestra, Meloni è visto come il candidato più forte alla carica di capo del governo se FdI, che guida il sondaggio, esce come il partito unico più forte.

Di cosa

Calvina Fontana

"Fanatico della cultura pop hardcore. Studente. Comunicatore generale. Zombieaholic. Risolutore di problemi."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.