Virtus Bologna – Bursaspor 80-67: Vince l’EuroCup e torna in Eurolega

Nella sua prima partecipazione alla finale di Coppa dei Campioni, la Virtus Bologna ha trasformato il titolo “battaglia” in un “monologo” ed è diventata la prima squadra italiana a vincere il trofeo del torneo.

La squadra di Sergio Scariolo ha vinto 80-67 sul Bursaspor Turchia alla “Virtus Segafredo Arena” e si è assicurata pubblicamente il ritorno alla nuova stagione di Eurolega, dopo 14 anni, aggiungendo un quinto titolo europeo alla sua bacheca (Sapo Cup 1990, Eurolega 1998, 2001 , EuroChallenge 2009 , BCL 2019, EuroCup 2022).

L’allenatore italiano è addirittura diventato il secondo allenatore, dopo Dusan Ivkovic che ha vinto Eurobasket (2009, 2011, 2015), Mondiali (2019) ed EuroCup (2022). Tra i giocatori, i nostri conoscenti dalla loro permanenza all’Olympiakos, Milos Teodosic e Daniel Hackett, scrivono i loro nomi nel gruppo ristretto di giocatori che hanno celebrato l’Eurolega e l’EuroCup.

Sul versante agonistico, l’avvio dinamico della Virtus, che gli ha regalato un precoce “ammortizzatore” di +13 safety (25-12 a 10΄) e il suo dominio nei rimbalzi (44 contro 30), assist (22 contro 10), lo hanno portato sicuro alla vittoria ed è stato incoronato vincitore della Coppa dei Campioni.

L’MVP finale Milos Teodosic è stato delizioso con 21 punti (4/4 due punti, 4/8 tre punti, 1/2 tiri), mentre l’MVP del torneo di Bursaspor Mam Jaiteh e Kyle Wimes hanno segnato 13 punti ciascuno.

Dieci minuti: 25-12, 41-31, 58-45, 80-67

Ludovico Schiavone

"Analista incredibilmente umile. Giocatore. Organizzatore. Specialista estremo di zombi. Orgoglioso esperto di Twitter. Appassionato introverso."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.