Italia: Rovanperä estende il vantaggio nonostante l’assenza di vittorie / WRC

Kalle Rovanper ha esteso il suo vantaggio nel Campionato del Mondo Rally dopo un intelligente tentativo di finire quinto assoluto nell’impegnativo Rally d’Italia Sardegna.

Temperature ambiente di oltre 35 gradi Celsius combinate con strade accidentate e rocciose rendono questo evento sull’isola la sfida più difficile per la nuova generazione di auto ibride Rally1. La Toyota GR Yaris Rally1 è stata generalmente affidabile e veloce in condizioni difficili, ma alcuni piccoli problemi hanno impedito all’auto di continuare la sua serie di vittorie per il quarto rally consecutivo.

Sia Elfyn Evans che Esapekka Lappi hanno mostrato velocità e sicurezza per vincere le tappe e, a turno, prendere il comando della classifica generale. I danni causati dall’impatto su terreni accidentati alla fine hanno portato loro i migliori risultati.

Il team non solo ha appreso preziose lezioni per l’ulteriore sviluppo del GR Yaris Rally1, ma ha anche tratto un bilancio positivo grazie al quinto posto di Rovanper. Ha dovuto partire per primo sulla ghiaia e spazzare via la ghiaia smossa poiché i leader della serie hanno ostacolato Rovanperä più che in Portogallo, ma il giovane finlandese ha mantenuto la calma e ha fatto un’altra prestazione matura per evitare problemi e migliorare le posizioni, mentre gli altri hanno avuto problemi. . Non solo è arrivato quinto assoluto, ma ha anche registrato il secondo miglior tempo sulla fase di potenza alla fine del rally, guadagnando quattro punti bonus per estendere il suo vantaggio in campionato da 46 a 55 punti.

Evans e Lappi, che corrono secondo le regole del riavvio, sono appena dietro Rovanperä al terzo e quarto posto nella classifica Power Stage, mentre Takamoto Katsuta ha piazzato la sua GR Yaris Rally1 nelle prime cinque Power Stages per il team TGR WRT Next Generation. Questi risultati fanno sì che TGR sia ancora in testa alla classifica Manufacturing con un vantaggio di 39 punti. Katsuta ha chiuso un posto dietro Rovanper al sesto posto assoluto: il suo quinto posto tra i primi otto in altrettanti eventi con la vettura da Rally1.

Il direttore sportivo Kaj Lindstrom: “Ovviamente è stato un weekend impegnativo e diverso da quello per cui siamo venuti qui perché andiamo a ogni rally per cercare di vincere. Ma siamo ancora in testa al Campionato Costruttori e Kalle ha allungato il suo vantaggio nel Campionato Piloti. Non devi vincere tutti i rally per essere campione e Kalle ha fatto un ottimo lavoro essendo la prima macchina a uscire venerdì, quindi sta facendo un ottimo lavoro. Quello che è successo a Elfyn ed Esapekka all’inizio della settimana è stato deludente, ma fa parte del rally. Abbiamo avuto un ottimo inizio di stagione con le nuove regole e con le condizioni difficili di questo fine settimana ci rendiamo conto che c’è ancora molto su cui possiamo lavorare. È anche bello sapere che abbiamo ancora il potenziale per migliorare la macchina e migliorare ancora nei prossimi eventi”.

Kalle Rovanperä: «Sappiamo che il nostro unico obiettivo oggi è quello di raggiungere la fine e cercare di ottenere punti extra nella Power Stage. Il feeling non era buono come avrei voluto ed è stato piuttosto difficile, ma siamo comunque riusciti a finire secondi più veloci, quindi a quattro punti di distanza, insieme al quinto posto nel rally. È stato un weekend difficile. Sappiamo solo che dobbiamo essere intelligenti perché un risultato del genere può essere importante per il calcolo dei punti a fine anno. Abbiamo segnato più punti dei nostri rivali più vicini in campionato, quindi possiamo essere abbastanza contenti di questo”.

Elfyn Evans, dopo il ritiro e la ripartenza: “Anche se non abbiamo segnato tutti i punti che vorremmo, alcuni punti sono meglio di niente. È stato un weekend difficile per noi, ma almeno possiamo portare con noi alcuni aspetti positivi. con alcuni bei momenti in macchina in termini di tempi e ancora in termini di feeling. Il ritmo era abbastanza buono in molti punti, ma non è stato di nostro gradimento. Ora stiamo cercando di migliorare per il Kenya”.

Esapekka Lappi, dopo il ritiro e la ripartenza: «Oggi abbiamo provato qualcosa di diverso per aiutare la squadra con il prossimo rally in Kenya e penso che il cambio abbia funzionato davvero bene. La velocità è stata ottima in questo evento, come su ogni superficie quest’anno, e questo significa che l’auto è facile da guidare. Pensavo fossimo un po’ sfortunati ieri, ma è così che a volte sono i rally: hai una sorpresa. Cercheremo di portare gli aspetti positivi di questo rally nel nostro prossimo evento”.

Punteggio finale dopo 19 prove

posizione

Squadra/Nat/Veicolo

volta

1

Tanak/Järveoja (EE), Hyundai

3.10:59.1

2

Breen/Nagle (IRL), Ford

+1:03.2

3

Sordo/Carrera (E), Hyundai

+ 1:33.0

4

Loubet/Landais (D), Ford

+ 2:09.4

5

Rovanperä/Halttunen (FIN), Toyota

+3:02.8

6

Katsuta/Johnston (J/IRL), Toyota

+4:02.6

7

Greensmith/Andersson (GB/S), Ford

+ 5:23.6

giorno 8

Gryazin/Aleksandrov (LT), Skoda

+7:37.2

9

Solans/Sanjuan (E), Citroën

+8:05.7

10

Huttunen/Lukka (FIN), Ford

+ 8:10.8

Stato del campionato piloti dopo 5 su 13 corse

posizione

Squadra/Nat/Veicolo

Punti

1

Kalle Rovanperä (FIN), Toyota

120

2

Thierry Neuville (B), Hyundai

65

3

Ott Tanak (EE), Hyundai

62

4

Craig Breen (Inghilterra), Ford

52

5

Takamoto Katsuta (J), Toyota

47

6

Elfyn Evans (Regno Unito), Toyota

39

7

Sordo (E), Hyundai

34

giorno 8

Sebastien Loeb (D), Ford

27

9

Gus Greensmith (Inghilterra), Ford

26

10

Sebastien Ogier (D), Toyota

19

Campionato mondiale costruttori in piedi dopo 5 su 13 manche

posizione

Squadra/Nat/Veicolo

Punti

1

Toyota Gazoo Racing WRT

200

2

Hyundai Shell Mobis WRT

161

3

M Sport Ford WRT

120

4

Toyota Gazoo Racing WRT NG

53

Fiore Greco

"Fanatico dei social media hipster. Introverso. Tossicodipendente del web. Risolutore di problemi incredibilmente umile. Appassionato di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.