Il tribunale italiano chiede 59 milioni di euro al presidente Brescia

Il pm della Rivista, Erica Batalia, ha chiesto ancora una volta la confisca di 59 milioni di euro al presidente del Brescia Massimo Cellino, il quale, secondo gli inquirenti, aveva superato il trust estero attribuito a Cellino e attraverso il quale l’imprenditore svolgeva la sua attività. in Italia.

L’ex presidente del Cagliari è indagato per reati fiscali da un anno e mezzo un’accusa nel febbraio 2021 era venuta a chiedere arresto e reclusione, ma gli inquirenti e successivamente la Corte d’Appello hanno detto no.

Di recente, la Suprema Corte ha accolto il ricorso della procura, ha respinto il ricorso di Cellinos e ha presentato gli atti per una nuova valutazione alla Corte del Riesame, riunitasi oggi (12/7).

L’avvocato della presidenza di Brescia ha chiesto al giudice di respingere la richiesta della pm. “Sono innocente. Ho sentito di alcuni remake pazzi. Sembra che il pubblico ministero stia parlando di qualcuno diverso da me.”, disse Cellino. Il giudice non ha annunciato la decisione.

I tribunali del riesame dell’ordinamento giudiziario italiano, sono organi speciali dei tribunali ordinari con responsabilità di controllo esterno, non solo della legittimità ma anche del valore degli atti restrittivi della libertà personale emessi dai giudici istruttori.

Cesarino Endrizzi

"Scrittore. Ninja della musica. Esperto di cibo estremo. Specialista dei social media. Sostenitore di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.