Il re italiano dell’ottica di lusso è morto. Il maestro possiede l’iconico marchio Ray-Ban

Secondo i media italiani, Del Vecchio è morto in un ospedale di Milano. La causa della morte non è stata rivelata.

Leonardo Del Vecchio ha fondato Luxottica nel 1961 e nel tempo l’ha trasformata in un colosso della moda. È la nascita del marchio Ray-Ban e nel 2018 ha deciso di entrare a far parte dell’azienda francese Essilor. La vita di Del Vecchia è una delle storie più importanti della storia italiana sull’acquisizione di una proprietà di valore, ha affermato un agente di Bloomberg.

Del Vecchio ha cercato con cura di evitare l’attenzione dei media. Secondo il suo ambiente, è molto timido e introverso. È cresciuto nella Milano dilaniata dalla guerra. All’età di quattordici anni va a lavorare per la prima volta, come apprendista in un’azienda di vernici. Portava gli occhiali solo negli anni ’60, quando aveva circa venticinque anni. Ha fondato Luxottica nel 1961 e alla fine dello scorso millennio ha acquistato Ray-Ban per 640 milioni di dollari.

Spesso preferisce lavorare sugli altri

La fabbrica divenne la sua vera famiglia. Tuttavia, negli ultimi anni della sua vita, iniziò a prestare maggiore attenzione ai suoi cari ea recuperare il tempo perduto.

Del Vechcio è stato Presidente Esecutivo di Essilor Luxottica fino a dicembre 2020. Durante la sua vita è riuscito ad accumulare uno dei più grandi asset del Paese. Secondo l’indice Bloomberg Billionaires, il suo patrimonio netto all’inizio di giugno di quest’anno era di circa 25,7 miliardi di dollari USA, ovvero circa 590 miliardi di corone.

A parte il settore della moda, però, sta cercando di penetrare maggiormente nel settore finanziario. Oltre alle sue partecipazioni, Delfin detiene anche partecipazioni significative nelle società bancarie UniCredit, Mediobanca e Generali. Possiede anche circa il 27% della società immobiliare Covivo. Tutto questo nonostante abbia trascorso la sua prima infanzia in un orfanotrofio milanese.

“Cerco sempre di essere il migliore in quello che faccio”, ha detto Del Vecchio in una recente intervista.

Il magnate di successo detiene una partecipazione del 32% in EssilorLuxottica dal 2018. Oltre agli occhiali, l’azienda è anche impegnata nella produzione di lenti o montature per le case di moda Armani o Prada. Attualmente conta più di 180.000 dipendenti in tutto il mondo.

“Ho perso un amico e il mio primo amico. Sono profondamente colpito dalla tua scomparsa”, ha detto su Twitter lo stilista Giorgio Armani in merito alla morte di una figura italiana.

Xaviera Spina

"Creatore di guai. Affamato di birra. Appassionato di caffè. Imprenditore incurabile. Secchione di viaggio."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.