Corfù: dati positivi dagli arrivi all’aeroporto – Sopra è il Regno Unito.

Maggio chiuso con 1056 voli internazionali, leggermente inferiore all’equivalente del 2019 (1100 voli). Con l’eccellente pienezza che abbiamo visto nella maggior parte di essi, siamo riusciti a raggiungere i 160.000 passeggeri a maggio 2019.

L’Inghilterra ha costantemente tenuto il primo posto, seppur con lievi cali, con 451 voli (481 nel 2019), la Germania con un leggero aumento al secondo posto con 266 – contro 238, la Francia al terzo posto con 72 – contro 67, un grande miglioramento per L’Italia al 4° posto con 63 – contro 25 e l’Olanda al 5° con 42 – contro 52.

Secondo il presidente della CAA Corfù, D. Rousso: “Giugno dovrebbe avere un balzo in aumento, previsto, con l’aggiunta di decine di voli aggiuntivi e nuove destinazioni dalla prima settimana, come la Serbia (Belgrado, Nis), la Bulgaria (Sofia), Repubblica Ceca (Praga, Brno, Ostrava), Slovacchia (Bratislava), Italia (Venezia, Pisa, Torino, Verona), Ungheria (Debrecen), Polonia (Wrocλαβaw), Finlandia (Helsinki) e Grecia (Herato).

Tanti i nuovi itinerari Ryanair, mentre Wizzair farà sentire la sua presenza a Corfù a partire da questo mese.

L’indicazione oggi è 1/6, sono previsti 43 arrivi rispetto ai 29 del mercoledì precedente, mentre domani giovedì 21/6 sono previsti 54 voli, contro i 36 del giovedì precedente. Da segnalare, infine, che a giugno 2019 abbiamo avuto 1700 voli e 250.000 passeggeri in arrivo.

“Buona forza per il personale aeroportuale, in modo che possano affrontare questa grande sfida, l’obiettivo di più traffico con meno personale”.

Maura Pirlo

"Secchione di pancetta. Orgoglioso secchione di Twitter. Piantagrane. Studioso di cibo freelance. Devoto drogato del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.