Calendario 2023: Cosa guardare nel nuovo anno – Magazine – Rassegna 2022

Il nuovo anno sarà ricco di eventi sportivi, soprattutto fino ai primi di settembre. Tutta la Grecia punterà alla nazionale di basket per i Mondiali di fine agosto, mentre nell’atletica gli atleti greci stanno spingendo forte anche per conquistare il podio agli Europei di Istanbul e ai Mondiali. a Budapest.

Vediamo cosa c’è nel calendario sportivo 2023.

Campionati mondiali di pallamano, 11-29 gennaio
Dall’11 al 29 gennaio si svolgeranno in Polonia e Svezia i 28° Campionati mondiali di pallamano. Le 32 squadre nazionali si recheranno in entrambi i paesi per il titolo, che la Danimarca detiene per il secondo anno consecutivo.

Australian Open, 16-29 gennaio
Il primo Grande Slam consecutivo quest’anno sarà l’Australian Open, dal 16 al 29 gennaio. Tennisti di tutto il mondo sfileranno sui campi di Melbourne, con Stefanos Tsitsipas e Maria Sakkari che si dichiarano “presenti”. Rafael Nadal difenderà il suo titolo, mentre Ashley Barty, che si ritirerà dall’azione attiva nel marzo 2022, non avrà la stessa opportunità. Una grande assenza dall’evento è stata Roger Federer, che si è ritirato a settembre.

NBA All-Star Game, 19 febbraio
L’NBA Spectacular di quest’anno si terrà presso la Vivint Arena dello Utah Jazz. Il 19 febbraio i migliori cestisti della lega americana ci regaleranno uno spettacolo unico, come ogni anno. I capitani delle due squadre devono ancora essere annunciati e resta da vedere se saranno come Kevin Durant e LeBron James lo scorso anno.

Campionati europei indoor, 2-5 marzo
I Campionati europei indoor di quest’anno si svolgeranno a Istanbul all’inizio di maggio. Più di 600 atleti si recheranno in Turchia. Questo evento avrà un forte sapore greco con aspettative di medaglia. Miltos Tentoglou (salto in lungo), Rafaela Spanoudaki (60 m.) e Katerina Stefanidis (salto con l’asta) hanno raggiunto il loro limite, mentre altri nove atleti si contenderanno il podio. Anais Karagianni, Elisavet Pesiridou (60 m ostacoli), Spyridoula Karydis (salto triplo) e Tatiana Gusin (salto in alto) per le donne e Yiannis Nyfantopoulos (60 m), Emmanuel Karalis (salto con l’asta), Dimitris Tsiamis, Nikos Andrikopoulos e Andreas Pantazis (triplo) ) per gli uomini si sono qualificati per classifica.

Calendario 2023: cosa guarderemo nel nuovo anno

Final Four di Europa League, 19-21 maggio
Kaunas quest’anno ospiterà le quattro migliori squadre di Eurolega. Dal 19 al 21 maggio la “Zalgirio Arena” è lo stadio che sarà la “casa” della Final Four e ospiterà un nuovo campione. L’Anadolu Efes ha celebrato il titolo dello scorso anno con un’emozionante vittoria per 58-57 sul Real Madrid. L’Olympiacos ha chiuso al quarto posto, dopo che i “biancorossi” hanno perso 84-74 contro il Barcellona.

Open di Francia, 28 maggio-11 giugno
Il tennis viaggia in Francia e quest’anno i campi del Roland Garros ospiteranno un secondo Grande Slam. Dal 28 maggio all’11 giugno si svolgerà un incontro di stelle mondiali del tennis. Il titolo maschile è detenuto da Rafael Nadal che ha vinto l’Open di Francia 14 volte, mentre il titolo femminile è detenuto da Iga Sviatek.

Finale di Europa League, 31 maggio
La seconda competizione europea consecutiva di calcio per club termina il 31 maggio. La finale si terrà alla “Puskas Arena” di Budapest. L’attuale proprietario è l’Eintracht Francoforte.

Finale della European Conference League, 7 giugno
La finale della European Conference League si terrà nella Repubblica Ceca. È solo il secondo anno per la neonata competizione europea per club, che è la terza in ordine di importanza. Lo stadio di casa dello Slavia Praga ospiterà la gran finale il 7 giugno. L’unico detentore del titolo è la Roma.

Finale di Champions League, 10 giugno
La finale di Champions League di quest’anno si svolgerà in Turchia e allo “Stadio Olimpico Ataturk”. Il viaggio verso le stelle termina il 10 giugno e due delle migliori squadre d’Europa promettono un’interessante resa dei conti. Il detentore del trofeo è il 14 volte campione del Real Madrid.

Wimbledon, 3-16 luglio
Dal 3 al 16 luglio si è svolto il terzo Grande Slam consecutivo, Wimbledon. La Gran Bretagna ospiterà uno dei più grandi tornei di tennis, con Novak Djokovic ed Elena Rybakina che difenderanno i loro titoli. Va notato che questo sarà il primo anno dopo la morte della regina Elisabetta che si terrà Wimbledon.

Calendario 2023: cosa guarderemo nel nuovo anno

Coppa del mondo femminile, 20 luglio-20 agosto
Per la prima volta, due paesi ospiteranno la Coppa del Mondo femminile. Negli stadi di Australia e Nuova Zelanda, 32 squadre nazionali di tutto il mondo si sfideranno per il trofeo. Gestire la nona istituzione scopre che gli Stati Uniti hanno già quattro titoli ed è uno dei favoriti. Vale la pena ricordare che Chrysa Kourobylia è stata selezionata dal comitato arbitrale UEFA come sua assistente.

Campionati mondiali di atletica leggera, 19-27 agosto
A Budapest si svolgeranno i 19° Campionati Mondiali di atletica leggera. Miltos Tendoglou (lungo), Katerina Stefanidis (salto con l’asta), Antigoni Drisbioti (camminata) e Christos Frandzeskakis (martello) si sono già assicurati un posto nell’evento, avendo raggiunto il punteggio richiesto.

Mundobasket, 25 agosto-10 settembre
Il Mundobasket in uscita si terrà in tre paesi dal 25 agosto al 10 settembre. Indonesia, Giappone e Filippine uniranno le forze per ospitare uno dei più importanti tornei di basket. Parteciperanno 32 squadre, con la nostra Nazionale presente e che punta alla lunga distanza. Dimitris Itoudis e la sua squadra, dopo aver conquistato il quinto posto all’Eurobasket, sono determinati a vendicarsi e ritrovarsi ai vertici del basket mondiale.

Calendario 2023: cosa guarderemo nel nuovo anno

US Open, 28 agosto – 10 settembre
Il quarto e ultimo Grande Slam dell’anno è lo US Open. Dal 28 agosto al 10 settembre, il tennis viaggerà dall’altra parte dell’Atlantico. Sul cemento di New York, Carlos Alcarath e Iga Sviatek difenderanno i loro titoli.

Campionati europei di pallavolo, 28 agosto-16 settembre
Quattro paesi co-ospiteranno il campionato europeo di pallavolo maschile. Italia, Israele, Macedonia del Nord e Bulgaria ospiteranno 24 nazionali che si batteranno per questo importante campionato. La Grecia ha ottenuto un biglietto per la fase finale della competizione attraverso il turno di qualificazione e “presente” per 3 anni consecutivi. La squadra composta da Dante Bonifande e Samuel Papi è in un girone con Israele, Francia, Turchia, Romania e Portogallo e vuole lavorare ancora di più.

Calendario 2023: cosa guarderemo nel nuovo anno

Il calendario non può mancare di incontrare i migliori piloti sulle piste di tutto il mondo per Formula 1. Nel 2023 avranno luogo 24 partite, un numero record per la sua storia. Il Gran Premio del Bahrain del 5 marzo sarà l’apertura del campionato, mentre il Gran Premio di Abu Dhabi del 26 novembre sarà il finale di stagione. QUELLO Max Verstappen con il team Red Bull difenderà il titolo, temporaneamente Carlo Leclerc farà di tutto per raggiungere la vetta e dimenticare la sfortuna della scorsa stagione. Un’assenza degna di nota per la sua 74esima corsa in campionato è stata Sebastian Vettel, che si ritira dopo 16 anni di successi in Formula 1. Daniel Ricciardo lascia il team McLaren e sarà sostituito da Oscar Piastri, che farà il suo debutto in prima divisione. lega. Inoltre, Nicolas Latifi ha lasciato la Williams e Mick Schumacher dalla Haas. La prossima stagione di Formula 1 dovrebbe essere entusiasmante con grandi battaglie e volti nuovi.

Dettagli del programma di Formula 1:
GP del Bahrein – 5/3
GP dell’Arabia Saudita – 19/3
GP d’Australia – 2/4
GP Cina – 16/4
GP dell’Azerbaijan – 30/4
GP di Miami – 7/5
GP Emilia Romagna – 21/5
Gran Premio di Monaco – 28/5
GP di Spagna – 4/6
GP del Canada – 18/6
GP d’Austria – 7/2
GP di Gran Bretagna – 9/7
GP d’Ungheria – 23/7
GP del Belgio – 30/7
GP d’Olanda – 27/8
GP d’Italia – 3/9
GP di Singapore – 17/9
GP del Giappone – 24/9
GP del Qatar – 8/10
GP USA (Texas) – 22/10
GP del Messico – 29/10
GP del Brasile – 5/11
Gran Premio di Las Vegas – 18/11
GP di Abu Dhabi – 26/11

Aspetto qui l’intera rivista sport-fm.gr per la recensione del 2022!

Maura Pirlo

"Secchione di pancetta. Orgoglioso secchione di Twitter. Piantagrane. Studioso di cibo freelance. Devoto drogato del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *