Tsunoda ritorna ad Alpha Tauri

Cerchiamo di decifrare i motivi per cui Yuki Tsunoda ha una terza possibilità in Formula 1.

QUELLO Alfa toro ha annunciato ufficialmente il rinnovo del contratto di guida giapponese Yuki Tsunodaquindi porta anche a 3Quello anni con loro in Formula 1.

La domanda che mi assilla da ieri tra gli sportivi è, perché Alpha Tauri ha difeso il suo pilota per 3 minuti?Quello quest’anno, mentre quest’anno non solo sembrava essere migliorato rispetto allo scorso anno, al contrario aveva solo 11 punti rispetto ai 32 che aveva raccolto l’anno scorso?

La prima risposta è che vogliono stabilità e quest’anno la loro macchina non è competitiva come l’anno scorso e l’anno prima. E Pierre Gasly, già vincitore di un Gran Premio di Formula 1, non è riuscito a raggiungere i risultati che ha portato negli ultimi anni.

Se stessa, se stessa Franz Pane tostatoIl capo della piccola squadra italiana, che in precedenza ha sviluppato i talenti dei campioni del mondo Sebastian Vettel e Max Verstappen, ha affermato che ci sono voluti tre anni per sviluppare il talento dei piloti per le esigenze della Formula 1.

Ricordiamo che Yuki Tsunoda è entrato in Formula 1 con solo 2 anni di esperienza in Formula 3 e Formula 2.

È anche un dato di fatto che la squadra ha investito molte volte sviluppo di Tsunoda, che non è il personaggio più semplice: è goloso, irascibile, schietto e non ama le palestre e lavorare sui simulatori. Così hanno assunto uno psicologo specializzato per aiutarlo e lo hanno costretto a trasferirsi in Italia, vicino alla sede della squadra, per poterlo controllare.

Tuttavia, il paradosso rimane, Yuki Tsunoda che è stato solo un Campione di Formula 4 in Giappone e un Campione di Tri Formula 2 in Europa, ne ha 3Quello probabilità in Formula 1 quando 3 degli ultimi 4 campioni di Formula 2, Mick Schumacher, Nyck De Vries e Felipe Drugovich, finora almeno non hanno nemmeno avuto un contratto per il 2023 mentre il quarto, Oscar Piastrintraprendere un’avventura del genere fino a quando il problema stesso non sarà risolto.

Tsunoda è arrivato in Formula 1 come pilota nel cui talento credeva e in cui credeva Hondama Honda, amico, si è ritirata dalla Formula 1 alla fine del 2021, mantenendo un coinvolgimento minimo nel programma di propulsori della Red Bull.

Ma se lo vediamo dichiarazione ufficiale Yuki Tsunodasul sito del team vedremo che il pilota giapponese ha ringraziato prima la Red Bull, poi la Honda e infine la sua squadra, Alpha Tauri, per aver rinnovato il contratto.

È lecito chiedersi, ma la Honda, che oggi ufficialmente ha pochissima partecipazione, come ha potuto incidere in tal modo su uno dei 20 tutti e 20 tutti i posti della Formula 1, e uno dei 4 tutti e tutti? Gruppo Red Bull, che Tsunoda lo ha ringraziato davanti alla sua squadra?

Quindi lo ricordiamo recente intervista cristiano Horner al network ufficiale di Formula 1 dove, pur affermando di essere indipendenti e di non cercare partner, non ha escluso una nuova partnership con Honda: “QUELLO Honda (…) ha scelto di puntare sull’elettrificazione. Possono tornare come nostri partner nella parte elettrica del propulsore ibrido.»

La Formula 1 è una combinazione di uomo e macchina ed è riuscita, nonostante le sue debolezze, a rimanere ai vertici del motorsport per decenni. Il coinvolgimento di grandi costruttori è un prerequisito per questo e se guardiamo alla storia di questo sport, vedremo Honda più e più volte in alcuni dei momenti più leggendari su 4 e 2 ruote.

Il rinnovo del contratto di Yuki Tsunoda significa forse il ritorno ufficiale della Honda, in quella che ora sarebbe la sua specialità, per la grande battaglia con un altro grande sportivo? Andiamo apri la finestrae il tempo lo dirà.

tsunami 4

Maura Pirlo

"Secchione di pancetta. Orgoglioso secchione di Twitter. Piantagrane. Studioso di cibo freelance. Devoto drogato del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.