Prima serata del Lake Fest con Pilote, DST, la tribute band dei Metallica Marko Nastić…

Come dice lo slogan dell’11a edizione del Lake Fest – in pioppo Krupački jezera, la tradizione continua: buone voci, artisti di paesi e regioni, accampati nelle loro posizioni, persino lo stufato viene preparato.

L’edizione di quest’anno del festival è stata aperta dalla band Podgorica “Vrpca”, che a giugno ha festeggiato il suo decennio di esistenza, e tra dieci giorni festeggerà l’anniversario del loro album di debutto “Oko sfere”.

“Siamo amici di lunga data di Nikšić e ci siamo esibiti al Lake Fest per la prima volta. È stato fantastico, non è il potere delle persone, ma quelli in prima fila significano molto per noi. In generale, ci piace Nikšić, rispettiamo Lake Fest, e il festival questa è una cosa completa. Lascia perdere. È stata una buona notte e siamo molto soddisfatti”, ha detto Branko Subotic, cantante dei “Vrpce”.

Entro la fine dell’anno, dice, sono in studio e spera di promuovere un secondo album al Lake Fest del prossimo anno.

Dopo di loro, la tribute band Black metallica è salita sul palco e ha mostrato perché sono una delle tribute band più ricercate dei Metallica, conquistando i palchi di tutta Europa con le loro energiche esibizioni sul palco e prestazioni incredibili. Anche la somiglianza fisica del frontman della band, Steve Mesaros, con James Hetfield è più che sufficiente per farti dimenticare che questa è una tribute band.

E poi i “Piloti” sono “sbarcati” e hanno mostrato con il loro repertorio del “nuovo secolo” perché sono rimasti nel cielo della musica per più di quattro decenni.

Ha ammesso a Kiki Lesendrić di venire direttamente da Zante, di aver posticipato sette concerti a causa del Lake Fest e che non è stato difficile per la band venire “dai quattro angoli del mondo” e arrivare in una città che “apre i cuori ” e dove hanno molti amici.

“Suoniamo spesso a Nikšić, ma la prima volta è stata al Lake Fest, di cui ho sentito parlare di più. Conoscendo il team di persone che ha fatto questo, credo fermamente che il festival durerà a lungo, perché queste persone sono fan, e non puoi farlo. se non sei entusiasta. È un posto bellissimo, un’atmosfera meravigliosa, ed è un festival che si vede raramente in questa parte del nostro paese. Lo adoro, è fantastico e Dio non voglia dura il più a lungo possibile. “Ogni festival che dura più di cinque anni è un capolavoro”, ha detto il frontman della band, che ha pubblicato un nuovo album a settembre, “Small Footprints in the Sky”.

Dopo settembre, il pubblico potrà godersi la “pista paradisiaca del pilota” e i visitatori del Lake Fest avranno l’opportunità di ricordare i successi della band di Belgrado “volare verso il cielo” e vedere che il mondo è davvero bello “quando sogniamo “.

“Niksic è una città speciale per noi, e soprattutto per me perché ho fatto il mio primo lancio con il paracadute a Kapina Polje. Abbiamo adattato il repertorio allo spazio e al suono che si sente qui”, ha detto Kiki mentre si preparava ad ascoltare l’ora legale, “gruppo pericoloso”, ha detto, la cui energia, musica e attitudine lui ama e rispetta.

E il punk Nikši ha giustificato Kikijev e le aspettative del pubblico e ha acceso il fuoco come hanno fatto per tre decenni.

“Quest’anno celebriamo 30 anni di lavoro e penso che siamo l’unica band della zona che ha continuato a lavorare sodo, senza interruzioni se non durante il coronavirus. Per quanto riguarda il Lake Fest, avremmo potuto perderne solo uno se lo avessimo fatto “non partecipare, e tutti i complimenti a questo festival”, ha detto Boris Lješkovi.

Ricordano il repertorio dall’inizio all’ultimo album, mentre, come dice Boris, “conservano gelosamente” la novità.

“Quando uscirà il nuovo album, sarà ascoltato, ma per ora non avremo fretta”, ha detto il cantante della band che si esibisce in tutti i più grandi festival della zona.

La chiusura della prima serata del Lake fest è riservata agli appassionati di musica elettronica – tandem time agent italiano e Marko Nastić, uno dei dj di maggior successo nel panorama regionale.

Nella seconda notte del festival si esibiranno Deca iz vode (Tribute EKV), Atheist RAP, Van Gogh, Negativ, Ten walls e Lea Dobričić.

E quest’anno i campeggiatori hanno preso la famosa posizione

Il campeggio è sempre stato il segno distintivo della Festa del Lago. E questa volta.

“Io e la mia ragazza abbiamo sentito parlare di questo festival e della bellissima natura intorno a Nikšić, quindi siamo rimasti incuriositi. Inoltre, volevamo sfruttare questa estate prima del college il più possibile. Pensavamo di essere qui per una notte, ma quando abbiamo visto tutto questo, rimarremo per tre notti del festival. Veniamo principalmente per Marko Nastić, ma anche il resto del programma è buono, in particolare la tribute band dei Metallica”, ha detto Katarina Jankovic di Trebinje.

foto: Svetlana Mandic

E il trio di Podgorica, di cui Krupa poplar è la loro casa, è particolarmente interessato alla tribute band Black metallica.

“Siamo venuti per ascoltarli, ne abbiamo ascoltati altri.” Soggiorneremo per tre notti. Questa non è la nostra prima volta, siamo stati qui sette anni di seguito. “La tenda è vecchia, l’auto è nuova e la chitarra è nuova”, ha detto Marko Uretić.

Festa del Lago
foto: Svetlana Mandic


Notizia

Daniele Folliero

"Wannabe nerd di Internet. Esperto di musica. Appassionato di birra. Appassionato di cultura pop in generale. Studioso di cibo pluripremiato."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.