Perché Allegri non vuole il primo marcatore di Vlahovic

La Juventus si prepara alla nuova stagione e Massimiliano Allegri ha sottolineato che Dusan Vlahovic… non dovrebbe essere il capocannoniere.

L’attaccante serbo è stato ingaggiato a gennaio per aiutare, inizialmente, a garantire l’uscita dalla Champions League. É successo. D’ora in poi, signore Vlahovic devo aiutarla Juve per risalire. E per farlo non dovrebbe essere il capocannoniere della Serie A. Non lo diciamo noi, ma l’allenatore. Il quale, a sua volta, ha spiegato che così dicono i fatti: la squadra più marcata degli ultimi 12 anni non ha vinto il campionato.

QUELLO Allegri, quindi, ha il senso dell’umorismo, rispondendo alla domanda su quanti gol segnerà il serbo così: “Ci aspettiamo che segna intorno ai 30. Ce la può fare. Tuttavia, non dovrebbe essere il capocannoniere del campionato. Se vogliamo vincere il campionato, Dusan non deve essere il capocannoniere. Se fosse stato lì due partite prima della fine, non l’avrei lasciato giocare nell’ultima partita”.

No. 9 e Di Maria, Chiesa

A parte questo, i media italiani hanno discusso parecchio di Vlachovic in termini di preparazione della Juventus. Cioè, hanno scritto del fatto che quest’anno indosserà n. 9 invece del n. 7, su quanto sembrerà più a suo agio una volta che si sarà completamente adattato, ma anche sull’aiuto che riceverà. Prima da Angel Di Maria, poi da Federico Chiesa quando torna in azione. Due giocatori che in teoria potrebbero segnare molti gol per il serbo. Da lì, tutto sarà visibile in pratica…

Leggi le news della Juventus su italias.gr

Maura Pirlo

"Secchione di pancetta. Orgoglioso secchione di Twitter. Piantagrane. Studioso di cibo freelance. Devoto drogato del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.