Nuovi film italiani a Podgorica

Dal 21 al 25 febbraio si terrà alla Montenegro Cinematheque la rassegna del nuovo film italiano in Montenegro “CinemaItaliaOggi Balkani”. La prima edizione della rassegna consiste in una selezione di cinque film, tra i più riusciti e apprezzati in Italia negli ultimi tre anni, e il pubblico montenegrino avrà l’opportunità di guardarli nell’ambito di un prossimo evento.

Lo spettacolo si aprirà lunedì alle 20 con il film “Damn Spring” del 2020, diretto da Elisa Amoruzo. Nei prossimi giorni sarà proiettato anche: “Dottore per una notte” (2021) Gvida Kjeze, “In una gabbia” (2021) Leonarda a Kostanka, “Bangla” (2019) Faima Bijana e “Ho cambiato tutto!” (2020), anche di Guido Chiesa. Ingresso libero e proiezioni alle 20.00.

Questo ambizioso progetto è promosso dall’Istituto Italiano di Cultura di Belgrado, in collaborazione con le società cinematografiche Cinecitta, Yugoslav Cinematheque e Montenegro Cinematheque, con il supporto istituzionale delle ambasciate italiane a Belgrado e Podgorica, ha affermato Montenegro Cinematheque.

Il suo partner principale è Cinecittà, ente statale il cui principale azionista è il Ministero della Cultura della Repubblica Italiana. All’interno di questa istituzione si trova uno dei più importanti archivi cinematografici e fotografici, l’Istituto Luce (Archivio Storico Istituto Luce Cinecittà), che è stato inserito dall’organizzazione dell’UNESCO nella lista “Memoria del mondo”. L’attività dell’Istituto si riflette nella promozione del cinema italiano attraverso progetti realizzati in collaborazione con le più importanti istituzioni culturali del mondo ei maggiori festival cinematografici.

Cinecittà dispone di una cineteca di circa 3.000 titoli con traduzioni in lingua straniera, tutti volti a promuovere la cultura cinematografica italiana. Da luglio 2017 Cinecittà dirige anche il famoso studio cinematografico “Cinecittà Studios”, fondato nel 1937 e sede di grandi film. Federico Fellini.


Notizia

Daniele Folliero

"Wannabe nerd di Internet. Esperto di musica. Appassionato di birra. Appassionato di cultura pop in generale. Studioso di cibo pluripremiato."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.