Nel campionato italiano l’arbitro ucraino Boris Rizik

Le gare di Serie A saranno arbitrate dall’arbitro ucraino Boris Rizik, su iniziativa del Presidente della Lega Italiana.

Un passo molto importante è stato compiuto dalla Federazione italiana di basket, su iniziativa del presidente Gianni Petrucci, che ha deciso di consentire all’arbitro ucraino Boris Rizik di dirigere le partite di Serie A.

Dopo l’inizio della guerra in Ucraina, arbitri esperti hanno fischiato solo partite di Europa League, e si sono rivolti al “Corriere della Sera” ringraziando il presidente della federazione per l’opportunità datagli.

La dichiarazione di Borik Rizik:

“Sono stato perso per alcuni giorni. Poi ho accettato l’idea che la vita continua. Non sappiamo quanto durerà questa guerra, quindi dobbiamo rimanere professionali in quello che facciamo. Sono un arbitro e continuerò fare quello.

Sono un arbitro professionista dal 1992. Nel 1997 ho iniziato a dirigere partite internazionali. Di tanto in tanto ho contatti con il basket italiano, conosco la storia: Meneghin, Futska, Meyers, Basile, Datome… E il nome dice tutto. Etore Messina. Vedo la solidarietà dimostrata dal popolo italiano nel mio Paese e voglio ringraziarlo”.

Seguilo in Google News ed essere il primo a conoscere tutte le novità
Vedi tutte le ultime notizie dalla Grecia e dal mondo, su ingr

Ludovico Schiavone

"Analista incredibilmente umile. Giocatore. Organizzatore. Specialista estremo di zombi. Orgoglioso esperto di Twitter. Appassionato introverso."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.