La polizia italiana impedisce gli attacchi degli hacker filorussi nella finale dell’Eurovision

La polizia italiana ha sventato l’attacco informatico del gruppo filorusso pirata durante le semifinali del 10 maggio e la finale, ieri, sabato, del concorso canoro Eurovisione a Torino, ha detto oggi in una nota. La polizia italiana afferma di aver prevenuto gli attacchi informatici all’infrastruttura di rete squadra di hacker “Rete assassina” e le sue controllate “Truppe” durante la procedura di votazione e la comparizione dei concorrenti. L’11 maggio, “Killnet” era incaricato di sito di attacco diverse istituzioni italiane, tra cui il Senato – la camera alta del parlamento italiano – e l’Istituto Superiore di Sanità (ISS), sono trasmesse dall’agenzia di stampa italiana ANSA.

Dopo l’invasione russa dell’Ucraina il 24 febbraio, molti governi occidentali hanno aumentato la loro vigilanza in previsione di possibili attacchi informatici contro i sistemi informativi e le infrastrutture.

QUELLO Kalush Orchestra dall’Ucraina ha vinto ieri l’Eurovision Song Contest con il brano “Stefania”, riscuotendo un’ondata di sostegno pubblico, mentre la vittoria è stata salutata dal Presidente del Paese Volodymyr Zelensky.

Le notizie di oggi

Mosca: risponderemo se la NATO porterà armi nucleari in Finlandia

Una nuova era per Finlandia e Svezia – Un passo verso l’adesione alla NATO

Corte dei diritti umani: lo stato deve risarcire le violenze domestiche

Seguilo protothema.gr su Google News ed essere il primo a conoscere tutte le novità

Vedi tutte le ultime notizie dalla Grecia e dal mondo, come succede, su Protothema.gr

.cnt “,” bottoming “: true”,” offTop “:” .header “,” window “: 639}”>

Ludovico Schiavone

"Analista incredibilmente umile. Giocatore. Organizzatore. Specialista estremo di zombi. Orgoglioso esperto di Twitter. Appassionato introverso."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.