Italia in stato di emergenza – Minacciata di carenza idrica

L’incontro si svolgerà stasera

In cinque ministeri competenti del governo Draghi Stasera si terrà un incontro superare la scarsità d’acqua causando seri guai nella maggior ‘parte dei Paesi.

Quanto a lui Il fiume più grande d’Italianel Po, oggi si è deciso di ridurre del 20% il proprio utilizzo di risorse idriche per Regione irrigua del Nord Italia. Questa è la prima restrizione “lieve”, per non ferire, ancor di più, settore agricolo. Intanto, e l’altezza del fiume Arno di Toscana e Tiberio dentro Romaha subito un calo significativo.

Allo stesso tempo, Nicola GingarettiIl governatore del Lazio (la regione della Grande Roma) ha annunciato che avrebbe dichiarato l’intero territorio di sua competenza in stato di emergenza, affinché fossero immediatamente presi tutti i provvedimenti necessari per far fronte alla carenza idrica.

«L’uso dell’acqua deve essere fatto con molta attenzione, a partire dalla famiglia, perché la situazione è molto difficile“, ha spiegato Gingaretti.

Infine, Ettore Pradini, presidente dell’Associazione agricola italiana Coldiretti, ha chiesto la dichiarazione dell’intero Paese situazione di emergenzacon due priorità immediate: il migliorare le infrastrutture per l’accumulo e lo stoccaggio dell’acqua, e funzionamento più efficiente della macchina per la puliziaper riutilizzare l’acqua.

Vedi anche: Partecipazione dell’AUTh all’attuazione del programma “MSCA4Ukraine”

Ludovico Schiavone

"Analista incredibilmente umile. Giocatore. Organizzatore. Specialista estremo di zombi. Orgoglioso esperto di Twitter. Appassionato introverso."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.