Italia Draghi ci sostiene politicamente e con le pistole

In una conferenza stampa di sabato sera, 23 aprile, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha fatto riferimento all’Italia e alla presa di posizione del governo di Mario Draghi.

“L’Italia ci sostiene politicamente e con le armi e non ha paura di dirlo. Sento che c’è molto sostegno da parte del presidente del Consiglio italiano, Mario Draghi”, ha detto il presidente ucraino, secondo l’edizione online del quotidiano La Repubblica .

Allo stesso tempo, ha aggiunto che stava aspettando Draghi a Kiev e ha parlato del “cambio storico di approccio dall’Italia” e ha detto che “ringrazia il popolo italiano”.

Ha anche chiesto l’aiuto del Vaticano per raggiungere un cessate il fuoco.

“Hanno ucciso un bambino di tre mesi. Erano solo degli stronzi”

Allo stesso tempo, il presidente ucraino, nel suo messaggio di stasera, ha confermato che un bambino di tre mesi era tra le otto persone uccise, dopo il bombardamento delle truppe russe a Odessa.

“Hanno ucciso un bambino di tre mesi”, ha detto. “La guerra è iniziata quando questo bambino aveva un mese. Riesci a immaginare cosa è successo? Sono solo imbroglioni. Semplici bastardi. Non ho altre parole da usare in questo contesto. Sono solo imbroglioni”, ha detto Zelenski in una conferenza stampa. come riportato dal Guardian.

Le autorità ucraine affermano che una serie di missili russi TU-95 lanciati sabato dal Mar Caspio hanno ucciso almeno otto persone a Odessa, incluso un bambino di tre mesi, e ne hanno ferite altre 18.

Due morti nel bombardamento russo nella città di Popasna

Il governatore di Luhansk, Serhiy Hadai, ha dichiarato sabato che due persone sono morte nel bombardamento russo della città di Popasna. “Nonostante il fatto che i combattimenti di strada siano in corso in città da diverse settimane, i soldati russi bombardano costantemente grattacieli e case private. Proprio ieri, i residenti della zona hanno resistito a cinque attacchi di artiglieria nemica. “Non tutti sono sopravvissuti, ” ha scritto. Haidai su Instagram.

Su un altro fronte, vicino a Kherson, una città nel sud dell’Ucraina sotto l’occupazione russa, due generali russi sono stati uccisi e un altro in condizioni critiche, ha detto il servizio di intelligence del ministero della Difesa ucraino. Secondo la dichiarazione, i generali russi sono stati uccisi venerdì quando i soldati ucraini hanno attaccato il quartier generale della 49a armata russa vicino a Kherson.

Guarda le funzioni religiose su Internet il sabato

Sabato le autorità ucraine hanno esortato coloro che celebrano la Pasqua ortodossa, una delle più grandi celebrazioni dell’Ucraina, a seguire i rituali religiosi su Internet e ad aderire ai divieti di circolazione durante gli scontri con le truppe russe, anche se la festa di solito attira grandi folle.

Sia la Russia che l’Ucraina hanno celebrato la Pasqua ortodossa domenica, ma sabato le speranze di un cessate il fuoco sono state deluse, con funzionari ucraini che hanno riferito di attacchi mortali a Odessa e combattimenti a est.

“Niente folla!” ha affermato Dmitry Lunin, governatore della regione di Poltava a sud-ovest di Kiev. “Non dovrebbe esserci una situazione in cui i fedeli si riuniscono fuori dalla chiesa”, ha detto.

Ludovico Schiavone

"Analista incredibilmente umile. Giocatore. Organizzatore. Specialista estremo di zombi. Orgoglioso esperto di Twitter. Appassionato introverso."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.