iOS 16: traduzione dal vivo tramite fotocamera

Alla Worldwide Developers Conference del 2022 (WWDC 2022), Apple non ha esitato e ha immediatamente rivelato iOS 16. Gli sviluppatori di Cupertino hanno incasinato una cosa in particolare. IMTEST riassume di cosa si tratta e quali interessanti novità offre ancora il sistema operativo iPhone.


Apple ha dimostrato il suo nuovo sistema operativo al WWDC 2022. Ma oltre a iOS 16 e Co., c’è anche dell’hardware interessante da guardare.



Aggiornamento del 9 giugno 2022: la fotocamera potrebbe funzionare come traduttore

La versione beta di iOS 16 è ora disponibile per gli sviluppatori. Contiene già alcune nuove funzionalità. Come riporta il sito web “redmondpie.com”, Apple sta dando alle sue fotocamere una nuova funzione. Perché nelle app correlate è possibile tradurre direttamente il testo sulle immagini. Per questo, il produttore di iPhone sta espandendo la sua app per fotocamera con un nuovo pulsante. La procedura è semplice: scatta una foto, contrassegna il testo e decidi le opzioni di traduzione. I risultati dovrebbero essere visualizzati immediatamente. Apple sta inseguendo concorrenti come Google con questa funzionalità. Perché gli smartphone pixel di oggi sono anche in grado di visualizzare traduzioni dirette grazie a Google Lens.

Aggiornamento 7 giugno 2022: rivelazione al WWDC 2022

Apple ha impiegato molto tempo per portare iOS 16 e dimostrare molte funzionalità. Innanzitutto: i produttori di iPhone non installano l’ottica, ma sulla schermata di blocco. Grazie a iOS 16 può essere dotato di molti widget. Ad esempio, visualizzano notifiche e risultati sportivi o forniscono informazioni sulle condizioni meteorologiche. Ma non è tutto: gli utenti dovrebbero essere in grado di modificare lo stile, il carattere e il colore della schermata di blocco come desiderato. Inoltre, grazie alla nuova funzione di messa a fuoco, puoi determinare quale contenuto visualizzare il widget nella schermata di blocco. Esempio: Calendario mostra solo gli appuntamenti nella schermata di blocco che vuoi vedere sullo schermo.

Effetto chic: la schermata di blocco di iOS 16 rilascia oggetti focalizzati come persone e alberi. Dà a tutto una certa profondità. © Mela

Apple sta anche migliorando la sua app di notizie, il che rende gelosi gli utenti di WhatsApp. Perché grazie a iOS 16 i messaggi inviati possono essere modificati in seguito o richiamati interamente. Tuttavia, questo è possibile solo nei primi 15 minuti dopo la consegna. Un’altra innovazione: i messaggi che hai visualizzato possono essere contrassegnati come non letti.

iOS 16
Sono necessari solo pochi passaggi per modificare il messaggio in un secondo momento o per estrarlo completamente. © Mela

Apple ha anche ottimizzato un gran numero di applicazioni come il browser Safari e il concorrente interno di Google Maps, Apple Maps. Ci sono più dettagli e immagini su questo sito web di Apple.

Come al solito, la nuova versione di iOS prenderà il via nell’autunno del 2022, molto probabilmente insieme all’iPhone 14. Ma non saranno solo gli ultimi modelli a ricevere l’aggiornamento software. L’iPhone 8 e tutti i modelli più giovani ottengono iOS 16. Se hai ancora un iPhone 7 o uno smartphone Apple più vecchio, sei escluso.

Aggiornamento dal 31 maggio 2022: previsioni dagli addetti ai lavori di Apple

Gli analisti del settore sono convinti: Apple presenterà iOS 16 al WWDC 2022 il 6 giugno 2022. Ma cosa porta il nuovo sistema operativo iPhone? Il giornalista di Bloomberg e l’esperto di Apple Mark Gurnam non danno per scontato che Apple rivedrà il display. Tuttavia, si dice che la società abbia cambiato il sistema di notifica per questo. Ora dovrebbe offrire più opzioni per classificare i messaggi in arrivo. Inoltre, iOS 16 cambia la schermata di blocco dell’iPhone. Secondo Gurnam, gli utenti possono scegliere tra un’immagine di sfondo con una funzione simile a un widget. Un’altra potenziale innovazione: la modalità sempre attiva. Per questo, il telefono deve ridurre la frequenza dei fotogrammi per visualizzare determinati contenuti in modo permanente. Tuttavia, secondo Gurnam, questa funzione è limitata ai modelli iPhone 14 Pro e Pro Max.

Invece, c’era un post su Twitter dell’utente “@LeaksApplePro”. Il leaker presume che Apple aggiungerà un nuovo widget interattivo e cambierà l’aspetto. Puoi vedere come appare nell’immagine allegata. Ad esempio, puoi regolare il volume o regolare la luminosità. Finora, i widget mostrano solo informazioni e aprono la rispettiva app toccando.

Infine, va menzionato il concept video del content creator italiano Nicholas Ghigo. Mostra i possibili miglioramenti e innovazioni di iOS 16: tra cui una nuova schermata di blocco e una nuova app calcolatrice con cronologia.

Apple iOS 16: quando arriverà?

Data la tradizione che si mantiene ogni anno, Apple potrebbe essere una di queste nel 2022 WWDC (Worldwide Developers Conference), che riguarda principalmente le app e ovviamente il nuovo iOS. Se i tempi corrispondono agli anni precedenti, WWDC 2022 tra giugno e luglio verificarsi. Il nuovo iOS 16 è poi disponibile con il rilascio dei nuovi iPhone, che di solito avviene a settembre di quest’anno.


Ci sono già voci sul prossimo iPhone 14 di Apple. IMTEST ha tutte le informazioni.



Concetto che mostra il nuovo Apple iOS 16

Sebbene finora si sappia poco sul nuovo iOS 16, è consentito un po’ di fantasia. Forse è quello che pensava il designer italiano Andrea Copellino. Secondo il motto “C’è ancora molto da migliorare” presentare il concetto innovazione insolita. La visualizzazione dell’ora e della data della schermata di blocco termina anche sulla schermata iniziale. Multitasking e Centro di controllo si combinano in una panoramica a cui è possibile accedere con un gesto di scorrimento. Anche nuova dimensione del widget là.

Schermata iniziale di iOS 16
Nuova schermata iniziale con funzione di scorrimento? Designer Copellino fornisce una panoramica delle possibili modifiche dovute a iOS 16. © ANDREA COPELLINO

Nuovi gesti di scorrimento e barra di stato

Secondo alcune indiscrezioni, almeno la versione iPhone 14 Pro non avrà la frangetta. Il sensore per FaceID sarà quindi sotto lo schermo, cioè invisibile, mentre la fotocamera frontale sarà ridotta ad un piccolo foro dello schermo (punch hole). Ciò consentirà di aumentare l’area di visualizzazione disponibile. Tuttavia, la nuova tecnologia avrà anche conseguenze per le operazioni. La tacca attualmente separa i due gesti di scorrimento. Se l’utente scorre a sinistra dall’alto verso il basso, raggiungerà il centro notifiche. Se scorre a destra, apre il Centro di controllo. Se la tacca viene rimossa, viene rimossa anche la separazione delle due aree del giro.

Quindi qualcuno può essere immaginato qui Combinazione di centro notifiche e centro di controllo, che l’utente invoca contemporaneamente con un semplice gesto di scorrimento. Lì può quindi, ad esempio, passare dalle notifiche agli elementi di controllo scorrendo verso destra o verso sinistra. Sarà simile a Widget e Centro notifiche su macOS.


Tutti e tre i modelli S22 fianco a fianco.

Una panoramica della nuova famiglia Samsung Galaxy S22: tutti i dati su fotocamera, display, batteria, prezzo e disponibilità.



Nuovo design per Apple iOS 16?

iOS 14 ha ricevuto alcune innovazioni fondamentali: per la prima volta è presente un widget conosciuto da Android per iOS, che porta le informazioni sull’app nella schermata iniziale. Le app installate vengono ordinate automaticamente nella libreria delle app. Quindi non è possibile che iOS 16 annulli tutto questo.

Si può immaginare un nuovo stile: secondo indiscrezioni, il icona dell’app allineati con macOS Big Sur con un design a icona piatta.

Apple può apprendere almeno un’innovazione ottica da Google Android: da Android 12, la personalizzazione ottica del sistema operativo è diventata ancora più importante. In questo modo il widget riconosce il colore dell’immagine di sfondo e si regola otticamente. Poiché Apple abbellisce raramente e solo leggermente il suo sistema operativo, le nuove opzioni di personalizzazione saranno così colore automatico gradita aggiunta.



Quali iPhone avranno iOS 16?

Naturalmente, la questione di quali dispositivi sono supportati e ricevono l’aggiornamento rimane interessante fino alla fine. Per quanto riguarda la fornitura di aggiornamenti, Apple è un esempio e di solito fornisce aggiornamenti per iPhone fino a sei anni, come l’iPhone 6s, che al momento gira su iOS 15. Android può solo sognare questo periodo di tempo.

Ma probabilmente non sarà molto più lungo di questi sei anni. L’iPhone 6s e l’iPhone 6s Plus verranno quindi abbandonati e tutti gli iPhone rilasciati dopo il 2015 riceveranno il nuovo aggiornamento.

Fiore Greco

"Fanatico dei social media hipster. Introverso. Tossicodipendente del web. Risolutore di problemi incredibilmente umile. Appassionato di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.