Inizia la battaglia per le trasmissioni sportive in pay-tv

A partire dal Costa Ketsietzis

Cosmote TV e Nova sono coinvolti in una battaglia sui contenuti sportivi, rivendicando accordi con i più grandi campionati mondiali di calcio, basket e altro ancora.

Occhi puntati ora sulla Super League greca, poiché i dati potrebbero cambiare radicalmente nel prossimo futuro.

I contenuti sportivi sono molto importanti per la piattaforma della pay TV greca.

Non solo perché non deve affrontare la stessa concorrenza dei contenuti di intrattenimento (che include piattaforme di streaming online come Netflix, Amazon Prime Video ecc.), ma anche perché raggiunge anche clienti aziendali come bar, ristoranti, esercizi OPAP ecc. a.

Ieri Cosmote TV ha annunciato un’estensione pluriennale della sua partnership con la NBA per le trasmissioni esclusive delle partite del campionato americano. Con questo accordo, Cosmote TV supererà il traguardo dei 10 anni come emittente esclusiva della NBA in Grecia.

Inoltre, in base a un accordo commerciale con la NBA, i clienti Cosmote potranno ottenere un NBA League Pass a un prezzo preferenziale, che consentirà loro di guardare, vivere e on demand tutte le partite della stagione.

Secondo le informazioni, Cosmote TV ha appena vinto anche la gara per i diritti di trasmissione del campionato italiano di calcio per il prossimo triennio.

La piattaforma televisiva OTE si è anche aggiudicata i diritti per trasmettere nel nostro Paese le partite della Champions League e della UEFA Europa League per gli anni 2021-2024.

Nova si è invece assicurata i diritti del campionato tedesco (Bundesliga) e del campionato spagnolo (divisione primaria).

Il canale Nova trasmetterà anche le partite di basket della competizione World Basketball Federation (FIBA) nell’ambito di un accordo pluriennale raggiunto dalla società madre di Forthnet, United Group.

Interesse per la Super League

L’interesse si rivolge al campionato greco e se ci saranno modifiche ai diritti di trasmissione delle partite della Super League.

Oggi Nova ha accordi individuali per i diritti di trasmissione di tutte le partite casalinghe del PAE per la stagione 2020-2021.

Tuttavia, mentre continuano le discussioni per l’istituzione di un organo di gestione centrale per i diritti televisivi della massima serie greca, oltre a Nova, sembra che anche Cosmote TV stia entrando in gioco.

Nell’informare gli analisti dei risultati del primo trimestre 20201, il presidente e amministratore delegato del gruppo OTE Michalis Tsamaz ha aperto la possibilità di rivendicare i diritti di trasmissione della Super League, anche se ha chiarito che attualmente stanno “valutando la situazione”, senza necessariamente avere uno specifico proposta.

“Negli anni precedenti non ci siamo visti, ci abbiamo pensato ma siamo ancora lontani da una proposta, al momento stiamo valutando la situazione e vedremo come si svilupperà”, ha affermato il Sig. Tsamaz ha notato le caratteristiche di rispondere a domande pertinenti.

È possibile che a lungo termine i dati del campionato greco cambino di nuovo, poiché vari circoli stanno promuovendo piani per creare… una Super League TV da cui le partite saranno trasmesse in diretta e come canale sarà disponibile su tutte le piattaforme di pay TV. .

kostaskets@capital.gr

Leggi anche:

Tsamaz: Anno importante nel 2021 – Opportunità di Recovery Fund

Nikos Stathopoulos (Partner BC): la Grecia ha forti prospettive di crescita

Ludovico Schiavone

"Analista incredibilmente umile. Giocatore. Organizzatore. Specialista estremo di zombi. Orgoglioso esperto di Twitter. Appassionato introverso."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.