In Italia eleggeranno un presidente. Draghi ha le migliori possibilità, ma Berlusconi ha anche ambizioni — T24 — Televisione Ceca

Secondo le stime, Draghi ha le migliori possibilità di essere eletto primo ministro ed economista. “Il mio destino non è importante, non ho ambizioni particolari. Sono un uomo, se vuoi, un nonno, al servizio delle autorità”, ha detto di se stesso.

Il potere del presidente, che viene eletto per un mandato di sette anni, è in gran parte simbolico in circostanze normali. L’eccezione è la crisi, che l’Italia ha vissuto più e più volte. Ma la terza economia dell’UE è in difficoltà finanziarie anche adesso.

Draghi ha dimostrato di essere un manager di crisi. Dapprima ha risolto i problemi dell’Eurozona come capo della Banca Centrale Europea. Successivamente, la parte italiana lo scelse come primo ministro per consolidare il governo e l’economia interna.

Le sue azioni nel ruolo di primo ministro hanno portato un lieve ottimismo negli uffici del governo. Ma con la fine della sua carica di primo ministro, potrebbe finire anche l’intero governo, il che porterebbe a elezioni anticipate. La maggioranza e le coalizioni politicamente diverse mancheranno di un elemento unificante.

“Sarà necessario trovare qualcuno con un’influenza simile che possa unire tutte le forze politiche. Ma non è quel tipo di persona”, analizza la giornalista del quotidiano Domani Daniela Preziosiová.

Berlusconi è al secondo posto

Alle elezioni, i partiti di estrema destra sosterranno il magnate dei media e degli affari Silvio Berlusconi, che può trarre vantaggio dai rapporti dietro le quinte. Ma rimane secondo nella stima. Il tre volte primo ministro ha avuto una carriera piena di successi e scandali.

“E’ stato condannato, è stato espulso dal parlamento. Quindi per tutti questi motivi sta fondamentalmente cercando una qualche forma di ritorsione. Vuole che l’Italia riconosca la sua importanza e il suo ruolo nella storia del Paese”, ha detto di Berlusconi il politologo Giovanni Orsina.

Anche il ministro della Giustizia Marta Cartabia, che potrebbe diventare la prima donna alla presidenza, sta cogliendo l’occasione.

Xaviera Spina

"Creatore di guai. Affamato di birra. Appassionato di caffè. Imprenditore incurabile. Secchione di viaggio."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.