Il saluto fascista mette in imbarazzo la festa di Meloni

  1. Pagina iniziale
  2. politico

Fatto:

Da: Moritz Serif, Christian Storm

Il fratello di uno dei fondatori di Fratelli d’Italia mostra il saluto romano. Silvio Berlusconi ha simpatizzato con Vladimir Putin. News ticker per le elezioni italiane.

  • lega arrabbiata: Le dichiarazioni del presidente della Commissione europea von der Leyen hanno suscitato entusiasmo prima delle elezioni italiane.
  • Berlusconi: L’ex primo ministro ha espresso comprensione per Putin.
  • Dopo la caduta del rispettato governo nazionale e internazionale di Mario Draghi, l’Italia ha eletto prematuramente un nuovo parlamento.

+++ 9 notti: Con il suo partito Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni è chiaramente la favorita in vista delle elezioni politiche italiane del 25 settembre. Il fatto che i “Fratelli d’Italia” siano il partito successore dell’Italia fascista e che Meloni sia “orgoglioso” di avere le fiamme nel logo del partito – che ricorda a molti il ​​dittatore fascista Benito Mussolini – ha finora preoccupato all’estero. molto più che in Italia.

Del resto, le azioni di un politico regionale Fratelli stanno ora sfociando in un’indagine da parte della procura di Milano. Può essere visto nel video, mentre Romano La Russa tende la mano nel cosiddetto tributo romano al funerale di un ex estremista di estrema destra. La Russa ha spiegato che non si trattava di un tributo fascista ma parte di un servizio funebre militare standard per onorare un compagno morto. Il politico è fratello di Ignazio La Russa, uno dei fondatori dei Fratelli d’Italia.

Cercano di formare il prossimo governo italiano: Matteo Salvini (Lega), Silvio Berlusconi (Forza Italia) e forse il Primo Ministro italiano Giorgia Meloni (Fratelli d’Italia; da sinistra a destra) © Oliver Weiken / dpa

Il leader della Lega Matteo Salvini ha detto che La Russa “avrebbe potuto farci un omaggio romano”. Ignazio La Russa, invece, è “arrabbiato” – per due motivi: “Per questo in sé, ma anche per il modo del tutto esagerato con cui viene gestito questo saluto, che il defunto desidera. Meloni è anche stupito dal trambusto per l’incidente.

Elezioni italiane: sollevato per aver reagito con rabbia alle osservazioni di von der Leyen

Aggiornamento da venerdì 23 settembre alle 17:20: Poco prima delle elezioni italiane, la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha sottolineato le conseguenze per l’Italia se i partiti di estrema destra violassero i principi democratici dell’UE se avessero vinto le elezioni. Alla US Princeton University, il politico tedesco quando gli è stato chiesto da uno studente se avesse qualche preoccupazione per le elezioni in Italia, soprattutto perché alcuni candidati a Roma hanno legami con il boss del Cremlino Vladimir Putin (vedi rapporto iniziale): “Vedremo. in una direzione difficile – ho già parlato di Ungheria e Polonia – poi abbiamo gli strumenti”.

Le autorità di Von der Leyen hanno avviato una serie di cosiddette procedure d’infrazione nei confronti dei due Paesi e hanno anche presentato denunce alla Corte di giustizia europea. Considerando anche il rischio di un uso improprio dei fondi dell’UE in Ungheria, la Commissione europea ha recentemente proposto anche il congelamento di 7,5 miliardi di euro del bilancio dell’UE stanziato per l’Ungheria.

Matteo Salvini, capo della Lega populista di estrema destra, ha reagito con rabbia ai commenti di von der Leyen, definendolo una “cattiva minaccia”. Von der Leyen rappresenta tutti gli europei, “tutti paghiamo i loro stipendi”, ha detto l’ex ministro dell’Interno in un’intervista televisiva. Ha parlato di “minacce disgustose e arroganti”. I parlamentari della Lega al Parlamento europeo hanno annunciato di volere che si indaghi sull’incidente, scrive l’agenzia di stampa Ansa. “Il presidente della Commissione europea deve scusarsi e rispettare la voce del popolo italiano”, hanno chiesto.

Prima delle elezioni italiane, Berlusconi ha espresso la sua comprensione per la guerra in Ucraina di Putin

Primo reportage di venerdì 23 settembre: Roma – L’ex primo ministro italiano Silvio Berlusconi ha suscitato scalpore tre giorni prima delle elezioni generali in Italia con commenti comprensivi sul presidente russo Vladimir Putin. Putin “invitato” dalla popolazione russa e da coloro che lo circondano ad attaccare l’Ucraina, ha detto Berlusconi alla televisione pubblica Rai. Recentemente c’è stato uno scandalo nazista che circonda il partito Meloni.

Berlusconi ha una relazione di lunga data con Putin. L’ex capo del governo e conservatore Forza Italia (FI) appartiene a un’alleanza di partiti di estrema destra che, secondo i sondaggi, hanno le migliori possibilità di vincere le elezioni. L’alleanza include anche il partito di estrema destra Fratelli d’Italia (FDI), il cui leader Giorgia Meloni potrebbe diventare presidente del Consiglio.

Berlusconi esprime comprensione: “Putin si è trovato in una situazione drammatica”

“Putin si è trovato in una situazione molto difficile e drammatica”, ha detto Berlusconi nell’intervista. “Una missione delle due repubbliche filo-russe del Donbass” si è recata a Mosca per chiedere aiuto a Putin. La missione ha detto al capo del Cremlino che il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy aveva intensificato gli attacchi delle forze ucraine contro l’esercito separatista.

Putin è stato poi “incoraggiato” dalla popolazione russa, dal suo partito e dai ministri a svolgere un’azione militare in Ucraina, ha affermato Berlusconi. Inizialmente era previsto che le truppe russe avrebbero raggiunto Kiev entro una settimana. Il governo Zelenskyi è stato sostituito da un “governo di persone degne” e le truppe russe sarebbero state ritirate entro una settimana.

Elezioni italiane: le osservazioni di Berlusconi suscitano forti critiche

Le osservazioni di Berlusconi hanno suscitato forti critiche. Il principale candidato del Partito socialdemocratico, Enrico Letta, ha parlato di una “dichiarazione scandalosa e seria”. Berlusconi ha poi affermato che la sua affermazione era stata “generalizzata e semplificata”. Ha anche definito la guerra “ingiustificata”.

Berlusconi è apparso giovedì a una manifestazione elettorale di estrema destra dell’alleanza a Roma. L’85enne magnate dei media sembrava fisicamente malato e sembrava aver bisogno di aiuto per salire sul pulpito.
Nel 2015, una degustazione di vini congiunta tra Berlusconi e Putin ha suscitato polemiche nella penisola di Crimea, che la Russia aveva annesso l’anno precedente. Anche l’ex ministro dell’Interno italiano Matteo Salvini, la cui Lega populista di destra fa parte di un’alleanza di estrema destra, è anche visto come un sostenitore di Putin. (mse/afp)

Calvina Fontana

"Fanatico della cultura pop hardcore. Studente. Comunicatore generale. Zombieaholic. Risolutore di problemi."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.