Il ministro degli Esteri accoglie favorevolmente l’accordo tra Croazia e Italia sulla delimitazione della ZEE – Notizie – notizie

Il Ministero degli Affari Esteri accoglie favorevolmente l’accordo tra Croazia e Italia sull’istituzione della Zona Economica Esclusiva nel Mare Adriatico, basata sul diritto internazionale e in particolare sulla Convenzione delle Nazioni Unite sul diritto del mare (UNCLOS).

Esempi di problem solving nel Mediterraneo

Allo stesso tempo, ha invitato tutti i Paesi della regione “a conformarsi alla Convenzione delle Nazioni Unite sul diritto del mare, che, come è noto, fa parte del diritto internazionale consuetudinario”.

3 mesi di calda estate, rimpasto e pre-elezioni

In particolare, in merito all’accordo Italia-Croazia per l’istituzione della Zona Economica Esclusiva, il Ministero degli Affari Esteri ha sottolineato che si tratta di un altro esempio dell’unicità di base su cui deve essere risolta tale questione, nella regione del Mediterraneo, oltre che in generale. .

Infine, ha sottolineato che la Grecia sta seguendo fedelmente questa pratica, avendo concluso due trattati rilevanti con l’Italia e l’Egitto e avendo accettato di portare la questione insieme all’Albania alla Corte internazionale di giustizia dell’Aia, sempre su base internazionale. Legge. mare.

Viaggio “Vima” in Tracia: “Siamo greci, la Grecia è la nostra patria”

Seguire in Google News ed essere il primo a conoscere tutte le novità
Vedi tutte le ultime notizie dalla Grecia e dal mondo, da

Ludovico Schiavone

"Analista incredibilmente umile. Giocatore. Organizzatore. Specialista estremo di zombi. Orgoglioso esperto di Twitter. Appassionato introverso."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.