Guerra in Ucraina: la Russia V. Solovyov ha dato fuoco a una villa in Italia!

Il moderatore Vladimir Solovyov non nasconde la sua simpatia per il presidente russo Vladimir Putin, che ha scatenato la guerra in Ucraina alla fine di febbraio. Il moderatore ha difeso più volte l’invasione russa e ha obbedito Pravo quotidiano ha persino minacciato che la Russia non si sarebbe fermata in Ucraina.

Europa, sanzione nei circoli!

Solovyov è così diventato un altro russo nell’elenco delle sanzioni dell’UE. Ha protestato contro la confisca, definendo le sanzioni ingiuste, illogiche e chiedendo all’Europa di attuare tutte le sanzioni.

Ha avuto relativamente buona fortuna per moderatore, quindi è stato in grado di acquistare tre proprietà in Italia. Ma poiché il suo nome era nell’elenco delle sanzioni, ha perso la sua proprietà. Secondo una dichiarazione dell’AFP di Solovyov mercoledì, le autorità della regione del Lago di Como hanno confiscato tre proprietà per un valore di quasi 200 milioni di corone.

L’accensione è stata intenzionale, concordano gli investigatori

Anche dopo la confisca da parte delle autorità italiane, le proprietà dei tre moderatori sono state oggetto di attacchi da parte di ignoti. Entrambe le case di Pianello del Lario hanno le facciate rosse e le scritte “Killer” e “No war” sugli ingressi.

L'oligarca russo Vekselberg ha perso uno yacht: sequestrata a Maiorca una nave di lusso da 2,6 miliardi

Secondo TK, mercoledì è stata data alle fiamme una villa nella città di Menaggio. I vigili del fuoco sono riusciti a contenere rapidamente l’incendio. Secondo le stime, i danni non saranno elevati, perché la casa è stata lasciata libera a causa di precedenti lavori di ricostruzione, come testimoniano anche le foto pubblicate. Tuttavia, i ricercatori non hanno dubbi sul fatto che si tratti di un’infiammazione deliberata.

Secondo il sindaco Michele Spaggiari si trattava di una “protesta” contro i proprietari. “Un mese fa, molti dei miei cittadini non sapevano chi fossero”. disse il sindaco. Ha anche aggiunto che il noto moderatore non ha mantenuto i contatti con gli italiani locali.


Oggi le truppe russe hanno conquistato 42 villaggi nel Donbas, ma le truppe ucraine sono riuscite a riprenderli, disse il consigliere al capo dell’ufficio di Zelensk.


Le immagini satellitari della città ucraina assediata di Mariupol mostrano una fossa comune che si è ampliata nelle ultime settimane e contiene più di 200 nuove tombe. ha detto oggi la società privata americana Maxar Technologies.

Secondo la BBC, i consiglieri di Andryushchenko avevano precedentemente affermato che le tombe dei russi uccisi a Mariupol erano legate a una fossa comune nel villaggio di Manhuš e che si trattava di un tentativo di nascondere i crimini di guerra.

Municipio di Mariupol prediceQuello in questo cimitero, i russi potevano seppellire da 3.000 a 9.000 abitanti delle città. Il sindaco Vadym Bojchenko, secondo la lettera della verità ucraina ha detto che “il più grande crimine militare del 21° secolo”, il nuovo Babí Jar “è stato commesso a Mariupol e ha chiesto la fine del” genocidio. “


Un moscovita di 40 anni, arrestato dalla polizia per “manifestazioni illegali”, è stato rilasciato con una multa di 10.000 rubli (circa 2.800 CZK). Avrebbe dovuto farlo con scarpe da ginnastica blu e gialle, cioè scarpe nei colori ucraini. L’avvocato di Mosca Ilya Utkin ha parlato dello strano caso all’inizio di marzo.

La polizia ha detto che il detenuto ha gridato slogan, ma ha detto di essere andato a fare shopping nel grande magazzino CUM, dove è detenuto, ha riferito la BBC sul suo sito web in lingua russa.

Vedi tutto in linea

Ludovico Schiavone

"Analista incredibilmente umile. Giocatore. Organizzatore. Specialista estremo di zombi. Orgoglioso esperto di Twitter. Appassionato introverso."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.