Crisi di governo in Italia – Politologo: “Draghi è l’ultima risorsa dell’Italia”

Mario Draghi non ha più il sostegno di cui sente di aver bisogno in Parlamento (IMAGO/Xinhua)

Il primo ministro italiano Mario Draghi si è dimesso il 21 luglio 2022. Draghi ha ricevuto da 95 voti sì a 38 no in una votazione di sfiducia al Senato. Tuttavia, i senatori dei tre partiti della sua coalizione hanno boicottato il voto. Draghi ne trae le sue conclusioni. Il presidente italiano Sergio Mattarella ha quindi sciolto il parlamento, rendendo automaticamente necessarie elezioni anticipate.

Crisi di governo in arretrato di riforme

Tuttavia, secondo il politologo Roman Maruhn del Goethe Institute di Palermo, l’Italia non può effettivamente avere un governo ad interim fino alla data delle elezioni. Perché deve affrontare “grandi sfide internazionali ma anche nazionali”. La necessità di una riforma è enorme, soprattutto nel campo della giustizia. I residenti hanno dovuto aspettare anni per una decisione.

Sotto Draghi, l’Italia ha reagito molto rapidamente e bene alla guerra in Ucraina e alle sue conseguenze e ha avviato misure di soccorso per la propria popolazione. Tuttavia, un governo in carica non sarebbe in grado di attuare una tale politica, e anche un nuovo governo politico “decisamente non sarebbe in grado di farlo”, poiché sarebbe soggetto a vincoli politici di partito molto maggiori, a giudizio di Maruhn.

Una vittoria per la destra – e per Putin

La crisi di governo in Italia è anche una buona notizia per il presidente russo Vladimir Putin. “In definitiva, fa parte della resa dei conti politica della Russia, che le dure critiche al Cremlino per amore delle critiche siano eccessive”. Dopo Boris Johnson nel Regno Unito, Draghi segue in Italia.

I partiti di destra attualmente dominano le elezioni in Italia. È del tutto possibile che la post-fascista Giorgia Meloni stringerà alleanze con artisti del calibro di Matteo Salvini e Silvio Berlusconi dopo le elezioni. Quindi un “piccolo gruppo che non ha mai fatto un segreto filo-russo e filo-Putin” governerà, ha detto Maruhn. Tuttavia, la roccaforte a destra del centro deve prima unirsi.

Fiore Greco

"Fanatico dei social media hipster. Introverso. Tossicodipendente del web. Risolutore di problemi incredibilmente umile. Appassionato di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.