Corfù: preoccupazioni per perdite di carburante da Euroferry Olympia

Secondo le autorità italiane, gli esperti della Guardia Costiera di Roma hanno rilevato una possibile contaminazione marina con il carburante della nave in fiamme Euroferry Olympia, nelle prime ore di venerdì, al largo della costa. corfù.

Il Ministero dell’Ambiente italiano sta monitorando l’evoluzione del caso, in stretto contatto con la guardia costiera del Paese. Il luogo in cui potrebbe trovarsi è individuato da un aeromobile ATR della Guardia Costiera Italiana, che sta volando a bordo.

Mosaico per l’epatite nei bambini: la causa più probabile è l’adenovirus

Come riportato dai media italiani e riprodotto da Deutsche WelleIl Ministero della Trasformazione Ambientale del governo Draghi è pronto a fornire alle autorità greche una nave di servizio per l’inquinamento marino, la Levoli White, che si trova a Bari e può salpare se necessario.

Tsigolani: Nessun buco significativo trovato sulla nave

Contestualmente è arrivata nell’area al largo di Corfù la nave Diciotti, della Guardia Costiera italiana, che dispone di un apposito meccanismo per affrontare i problemi ambientali, mentre trasporta anche una squadra di esperti per occuparsi di inquinamento.

Nel frattempo, domenica pomeriggio, il ministro italiano per la Trasformazione ambientale Roberto Tsingolani ha dichiarato che finora sulla nave non sono stati trovati buchi significativi legati all’inquinamento ambientale. Un messaggio ottimista e rassicurante. Tuttavia, le autorità italiane continuano a monitorare l’intera situazione, anche attraverso la ricezione satellitare.

Armatore: nessuna perdita di carburante

Tuttavia, poche ore dopo lo scoppio della notizia dell’incendio, la compagnia di navigazione italiana Grimaldi Lines ha annunciato che non ci sono stati problemi con le perdite di carburante in mare.

Secondo l’annuncio della società dell’armatore, dalla nave dove si è verificato l’incendio, sembra che la stabilità complessiva della nave non sia stata finora compromessa.

Provocatorio Erdogan: la Grecia annega i rifugiati mentre noi li salviamo

Seguire in Google News ed essere il primo a conoscere tutte le novità

Ludovico Schiavone

"Analista incredibilmente umile. Giocatore. Organizzatore. Specialista estremo di zombi. Orgoglioso esperto di Twitter. Appassionato introverso."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.