Conference League: Mourinho e Feyenoord conquistano il primo triplete europeo…!

La data è il 24 maggio 2008 quando Roma ha vinto il suo ultimo titolo. è Coppa Italia contro l’onnipotente allora Tra a partire dal José Mourinho, ma 5.000 e pochi giorni dopo la famosa “Piazza del Popolo” fu dimenticata dai romani. Ad eccezione di alcuni isolati momenti storici, come l’epico sconvolgimento contro Barcellonai romani non hanno avuto la possibilità di visitare le piazze e inondare le strade di Roma per alcuni dei grandi titoli che i giallorossi avrebbero offerto loro.

A distanza di 14 anni, però, “Piazza del Popolo” si prepara ad accogliere nuovamente i suoi fan Roma sperano di tornare al loro luogo di culto. Quella Jialorosi sono in finale Lega Conferenza dove incroceranno le loro spade Feyenoordpuntando al primo titolo europeo della loro storia.

Dopotutto, due volte prima che l’Italia si trovasse a lottare per il titolo europeo, alla fine è rimasta con… amarezza. Nella finale di Coppa dei Campioni del 1984 furono sconfitti ai rigori da Liverpool che hanno diffuso il terrore negli anni ’80, mentre sette anni dopo Tra vincere in finale Uefa per 2-1 e gli è costato il trofeo.

Tuttavia, dopo quasi 30 anni, Roma torna alla finale del torneo europeo e questa volta punta a spezzare la maledizione. Jialorosi sembra più preparato che mai ad assumere il titolo e… maestro del genere, José Mourinho, è la loro migliore speranza di raggiungerlo. L’unico ostacolo ora sono gli olandesi assetati di un ritorno al trono europeo, ma la strada è così Roma alla fine ha dimostrato di avere le conoscenze su come superare queste sfide.

Ovviamente questo inizia con un segno manipolativo. Questa storica sconfitta per 6-1 contro i norvegesi stupido Lo scorso ottobre ha lasciato un segno indelebile sui giallorossi, che alla prima mossa hanno dimostrato di riuscire a malapena ad arrivare in finale a Tirana. Ma col passare del tempo, le cose migliorano per lui Roma. E il punto in cui i giallorossi credono che il cambio sia ora a loro favore è la vittoria, la vendetta stupido nei quarti di finale Lega Conferenza.

Nonostante la sconfitta all’andata per 2-1, la Roma ha dato una festa nella capitale italiana e con quattro ha comodamente suggellato una volta per tutte i sei umilianti fantasmi dimenticati in passato. Prossimo avversario h Leicester a partire dal Brendan Rodgers, con un pareggio per 1-1 in Inghilterra che ha lasciato i conti aperti per la rivincita della Roma. In casa, invece, i Gialorossi non scherzano.

L’ultimo 1-0 non rispecchia il vero quadro della partita, a causa dei combattenti Mourinho hanno afferrato le volpi per il collo e non hanno mai lasciato che credessero nelle qualifiche. Ora vogliono mostrare la stessa immagine nell’importante incontro opposto Feyenoordcon la speranza che la loro terza apparizione in una finale europea sia… quella fortunata.

Maura Pirlo

"Secchione di pancetta. Orgoglioso secchione di Twitter. Piantagrane. Studioso di cibo freelance. Devoto drogato del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.