Carlo Calenda-Azione: In arrivo le elezioni più importanti della storia italiana

“Con la vittoria dell’estrema destra, Liga e Berlusconi, il nostro Paese rischia di stare dalla parte di Ungheria e Russia. Non è un caso che i dirigenti più “illuminati” di Forza Italia abbiano lasciato il partito”, ha aggiunto Calenda. .

Carlo Calenda, capo del partito centrista Azione, ha affermato oggi che le elezioni del 25 settembre saranno “la partita più decisiva dal punto di vista sociale, politico e culturale che l’Italia abbia mai vissuto”.

“Con la vittoria dell’estrema destra, Liga e Berlusconi, il nostro Paese rischia di stare dalla parte di Ungheria e Russia. Non è un caso che i dirigenti più “illuminati” di Forza Italia abbiano lasciato il partito”, ha aggiunto Calenda. .

Sulla base di vari sondaggi, Azione in questa fase ha raccolto circa il 6% delle intenzioni di voto. Carlo Calenda ha definito la sua forza politica “un partito con una chiara visione europea, un orientamento liberale e una chiara posizione a favore dell’Alleanza Atlantica”. Non è stato deciso se Azione si candiderà autonomamente o si alleerà con il centrosinistra.

Mara Carfania, ministro responsabile del Mezzogiorno, uscita da Forza Italia e ora dalla parte di Calenda, ha al contempo sottolineato che “chi ha causato la caduta del governo Draghi, lo ha fatto solo per calcoli e piccoli guadagni politici”.

“Nel mio nuovo partito, ora, nessuno penserà di collusione con la Russia o la Cina. Nessuno di noi si alleerà con Orban e chiederà la creazione di un nuovo enorme debito pubblico”, ha aggiunto Karfania.

Fonte: RES-EMP

Ludovico Schiavone

"Analista incredibilmente umile. Giocatore. Organizzatore. Specialista estremo di zombi. Orgoglioso esperto di Twitter. Appassionato introverso."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.